Buffet di Halloween: cosa mangiare, tante idee e suggerimenti.

Nata nel vecchio continente dal popolo celtico, la festa di Halloween è diventata nota nei paesi anglosassoni ed occidentali principalmente per i suoi toni e macabri.

Oggi  la festa di Halloween è molto popolare anche in Italia.

Come ogni ricorrenza che si rispetti, anche Halloween ha le proprie tradizioni culinarie ed offre l’occasione per presentare in tavola piatti davvero particolari  e unici, che permettono di coinvolgere anche i bambini nella loro preparazione.

Il simbolo indiscusso di questa festa è senza dubbio la zucca. La tradizione del suo taglio, che le dona le sembianze di una faccia, coinvolge e affascina molto i bambini che si divertono a prepararla ogni anno in occasione di questa ricorrenza.a

Moltissime delle ricette che si mangiano in occasione della festa di Halloween prevedono infatti l’uso della zucca come ingrediente principale, ma la tradizione culinaria anglosassone è ricca anche di altri cibi che si consumano in questa giornata.

 Tutto quello che si porterà in tavola dovrà essere rigorosamente a tema Halloween, tutto dovrà sembrare essere uscito da un film dell’orrore e avere un tocco davvero mostruoso.

Ogni commensale dovrà essere terrorizzato dal menù, quanto stupito dalla bontà di ogni piatto.

Un buon buffet di Halloween si articola in un aperitivo fatto di cocktail verdi, rossi o viola, di stuzzichini a forza di ragni o dita di strega, primi piatti corposi come risotti o lasagne di zucca, secondi piatti come polpette o torte di verdura e, infine i dolci.

Gli antipasti, gli stuzzichini e i piccoli finger food a tema Halloween non possono mancare in un menù di Halloween che si rispetti.

Le pizzette di Halloween sono il modo migliore per iniziare la serata. Basterà decorarle in modo di formare una ragnatela con tanto di ragnetti.

Anche i toast a forma di lapide sono un’idea veramente originale e molto semplice da realizzare. Per realizzarli basterà rifilare i bordi di una fetta di pan carré per ottenere la forma di una lapide. Poi andranno farciti ad esempio di prosciutto e formaggio oppure con diversi condimenti come la salsa tonnata, la lattuga o il paté di olive. Una volta farciti basterà tostarli nel tostapane e con il ketchup disegnate una scritta R.I.P.

Le mummie sono uno dei simboli di Halloween e non possono certo mancare nel menù di Halloween. La ricetta della mummia wurstel di sfoglia valorizzerà questo mostro rendendolo golosissimo. Per realizzarli basterà avvolgere della pasta sfoglia tagliata in strisce attorno a un wurstel, lasciando un’estremità scoperta. Andranno poi cotti in forno e infine decorata la faccia con chicchi di pepe nero che saranno gli occhi, mentre maionese o striscioline di formaggio creeranno la bocca.

Immancabili le uova di Halloween ripiene, molto semplici da preparare: dopo aver bollito le uova si dovranno tagliare, si estrae il rosso che andrà in una ciotola con della maionese e del tonno, e poi di nuovo nell’uovo tagliato. Molto carina l’idea di tingete di rosso il composto con della paprika rossa e mettete mezza oliva al centro dell’uovo, con striscioline a formare le gambe.

Infine non può mancare un piatto preparato con l’elemento simbolo della festività; la zucca. Perfette le mini zucche ripiene di olive. Per realizzarle, per prima cosa bisogna ammorbidite la zucca in forno, poi passarla in un mixer rendendola cremosa e omogenea. Quindi si amalgama l’imposto ottenuto con della farina, del lievito di birra, sale e pepe e il panetto ottenuto andrà lasciato ripostare per 1 ora e mezza. A questo punto si deve dividere l’impasto in panetti a cui andranno inserite le olive al loro interno. Si dovranno quindi  infornane tutti i panetti ottenuti  a 180°C per 25/30 minuti. Molto divertente l’idea di utilizzare dei pistacchi per simulare dei piccioli.